(+39) 333 3892162 Emanuela Gentili info@gemmediluce.it

B118 collegata al kin 118 Specchio Bianco Magnetico

È abbastanza profondo il legame del mito della ninfa Eco con Pan e Narciso, Hera e Gaia.
Ha perso la voce e il canto a causa di Hera che l’ha punita per essere stata distratta durante la sua conversazione dallo scoprire le relazioni amorose di Zeus. Da allora, Eco non ha potuto che ripetere le parole degli altri.
Fu uccisa e tagliata a pezzi dai pastori di Pan per vendetta per non essere stata in grado di essere il suo amante.
Fu inascoltata e respinta da Narciso di cui era innamorata, che si stancò di sentire riecheggiate le sue parole e alla fine si lasciò morire nell’auto-assorbimento del suo riflesso.
Tutti i pezzi di Eco sono stati raccolti e sparsi in tutti gli angoli del pianeta da Gaia, quindi se ascoltiamo la madre Terra possiamo ascoltarla di nuovo.
Ma quali voci ascolteremo? Quali parole rifletteremo? Le voci dei media che a questo punto del tempo danno solo parole di guerra, notizie false, narrazioni diverse, creando paura e confusione
nelle persone? Dobbiamo riecheggiare l’inconscio collettivo, i sentimenti di tristezza, separazione e rabbia o qualcosa che può sorgere solo se andiamo più in profondità nella meditazione e il nostro canto e il canto di madre Terra ci vengono restituiti?
È necessaria una profonda riflessione sullo stato del nostro “mondo civilizzato” e della madre Terra. Dobbiamo renderci conto di come stiamo ripetendo vecchi nastri di distruzione, da altre guerre in Cielo, in altri tempi, in altri pianeti, Maldek e Marte, e siamo sul punto di arrivare alla stessa conclusione.
Con Pan B117 Turchese / Rosso, collegato alla Terra Cosmica Rossa, kin 117, abbiamo avuto la possibilità di risvegliarci alla visione di una Terra Cosmica e assumerci la responsabilità del nostro processo di Individuazione e Vita sul Pianeta.
Con la nascita di Eco ora dal turchese ci spostiamo nel suo complementare il corallo e possiamo passare dal riflesso di noi stessi, la nostra parte narcisistica, a qualcosa di più collettivo, al riflesso di un ordine eterno che può essere percepito e manifestato attraverso la cooperazione, la solidarietà, il sentirci veramente una cosa sola e prendendoci cura gli uni degli altri e del pianeta.
Il lillà sul fondo della bottiglia può catalizzare e trasformare tutte le questioni irrisolte dell’energia del corallo, l’amore non corrisposto prima di tutto, l’amore non corrisposto di Hera in relazione a Zeus, di Pan nei confronti di Eco, di Eco verso Narciso e andare al di là del nostro amore egoistico, dipendente o co-dipendente, verso l’interdipendenza, dove amiamo gli altri come amiamo noi stessi, ma anche portando guarigione attraverso la linea temporale.
Siamo stati ipnotizzati da ciò che è accaduto in passato quando siamo stati messi nella frequenza errata del Tempo, 12-60, e abbiamo continuato a ripetere vecchi schemi che portiamo come memoria nel nostro DNA, e siamo ancora ipnotizzati nel presente in relazione al virus Corona dalla continua ripetizione di notizie false, narrazioni contrastanti, gli interessi della capitale e del Tempo come denaro anziché Arte e politiche che non sono di alcun aiuto per il pianeta e i suoi abitanti, specialmente i meno privilegiati.
Ciò che è importante ora, e l’archetipo dello Yogi-Yogini gli da’più forza, è una meditazione su vita e morte, Maldek e Marte, se vogliamo sostenere il progetto di vita su questo pianeta in un futuro più armonioso e pacifico. Qual è il progetto per la vita su una Nuova Terra per la nostra specie e tutti gli altri esseri viventi? Come possiamo passare alla Noosfera e diventare Homo Luminosous?
Con questa energia di Eco e dello Specchio Magnetico Bianco, kin 118, possiamo guardare lo specchio e riflettere su noi stessi, i nostri rapporti, la vita e la morte. Meditare sul fatto che facciamo parte dello stesso organismo, siamo solo una cellula di un organismo che non dovrebbe combattere se stesso.
Questa concezione organica della realtà si basa sulla Pace e sul trovare un benessere per l’individuo e la collettività. Se riscopriamo la nostra funzione di esseri umani sul riflesso di quello specchio, possiamo iniziare a de-ipnotizzare noi stessi e discernere ciò che vogliamo per noi e la madre terra e riscoprire la fratellanza, la saggezza dell’Amore del Corallo, Amore che è al centro di ogni cellula, Amore che muove il sole e tutte le altre stelle solo per citare Dante.
Possiamo lasciar andare la paura della morte creata da questa pandemia, vedendola non come fine ma come passaggio a nuove opportunità. Se Pan si riferiva al kin117 che si trovava alla fine dell’onda incantata del Serpente, che rappresenta la sopravvivenza, la sessualità e la vita,quell’energia rossa sul fondo della bottiglia per la quale abbiamo dovuto assumerci la nostra responsabilità, l’energia turchese, Eco si riferisce al kin 118 che è l’inizio dell’ onda incantata dello Specchio e nasce il 14 maggio nel giorno codificato dal kin 46 Allacciatore dei Mondi Risonante Bianco connesso alla B46 Il Viandante Verde / Magenta. Possiamo sintonizzarci sul potere equalizzante della Morte e canalizzare nuove possibilità.
Siamo a un punto di svolta e, come ci insegna il Viandante, possiamo lasciare il vecchio alle spalle, grati per quello che è stato e le lezioni che abbiamo appreso, e andare avanti esplorando nuovi passaggi, fluendo in nuovi spazi, attraversando nuovi ponti in un futuro radioso che ci sta già aspettando ed esprime l’abbondanza e la creatività della vita. Siamo nella Luna Spettrale del Serpente che ci chiede di rilasciare e lasciar andare, di far cadere la vecchia pelle, e nella Eptade 42, su un sentiero sull’Albero della Vita Galattico che collega l’Allacciatore dei Mondi- potere della Morte e la Stella-potere dell’Arte. Se lasciamo andare e moriamo a quello che siamo stati, possiamo diventare artisti.
Diamo un’occhiata all’oracolo dello Specchio Magnetico Bianco, kin 118.
Guidati dalla stessa energia, supportati dal Drago, sfidati dalla Stella e con la Notte come Potere Nascosto
Essendo la guida la stessa, dobbiamo davvero farci guidare da questa energia di mediitazione che riflette ciò che è eterno, andando oltre le nostre proiezioni personali o ciò che gli altri potrebbero riflettere su di noi. Essere chiari come un cristallo, lasciando andare la manipolazione o il voler influenzare gli altri, anche a livello spirituale. Guarda lo specchio e ascolta l’Eco che viene dalla Terra.
Il supporto del kin 1, Drago Magnetico Rosso, può essere visto come l’inizio di una nuova creazione da parte dell’energia divina femminile che nutre il nostro essere come la B1 nutre il nostro corpo fisico con tutti gli elementi come fa il Mago.
Perchè questa nuova creazione emerga dal riflesso dello specchio, dobbiamo abbracciare la sfida, la Stella, la nostra Stella, tutte le Stelle, la possibilità di rendere la Nuova Terra un’opera d’arte quando portiamo la bellezza e il Tempo come Arte.
E abbiamo anche bisogno che il potere nascosto della Notte Cosmica Blu venga alla superficie della nostra mente cosciente con l’abbondanza cosmica dei nostri sogni, delle nostre intuizioni, del nostro amore in modo che la Nuova Terra possa essere incinta dell’amore come nella Carta dei Tarocchi dell’Imperatrice.
Concentriamoci su questo sogno cosmico di una Nuova Terra come opera d’arte in modo che possa emergere dal riflesso dello Specchio, nelle nostre meditazioni, mentre l’energia creativa di supporto del Drago ci riporta all’1, all’inizio di tutto creazioni (118/10/1) e possiamo annullare il Karma (10) accumulato nelle guerre del passato.
Questa Equilibrium 118 è nata il 14 maggio – un altro 10 – nel giorno del kin 46 Allacciatore dei Mondi Risonante Bianco e questo è anche un altro 10, La Ruota della Fortuna, la possibilità di spostarci dal Karma al Dharma.
Se al giorno e al mese aggiungiamo l’anno otteniamo di nuovo 14, il Chiaro / Oro, l’Equilibrium della Saggezza della Nuova Era, così che attraverso il collegamento di tutte le stelle, di tutta la luce che trasportiamo, di tutti i sogni di una nuova terra che sogniamo, possiamo immaginare un futuro dorato.
14 è anche il kin dell’anno, il Mago Magnetico Bianco e dobbiamo diventare Maghi della Terra e attraverso il potere della riflessione e della meditazione dello Specchio, possiamo immergerci nella profondità del senza tempo e da lì possiamo incantare e co-creare un nuovo corso per la Nave del Tempo Terra.
È abbastanza interessante vedere come le 2 bottiglie si colleghino alle 2 fasi della pandemia che l’umanità sta attraversando in tutto il mondo. Con Pan siamo entrati nella fase 1, blocco e stare a casa, con l’energia turchese che ci fa rimanere nel profondo del nostro cuore e, come gli eremiti nella caverna, trovare la nostra verità nel mezzo delle voci confuse dei media, operando un distanziamento sia sociale che dai media e con l’energia rossa assumendoci la responsabilità del nostro corpo, del nostro sistema immunitario, della nostra terra in modo che possa diventare una terra cosmica.
Con Eco stiamo ora entrando nella Fase 2, allentando le restrizioni, iniziando a uscire, come il Vagabondo, passando dall’individuale al collettivo, dal turchese al corallo, a una fase di solidarietà, al riflesso di un ordine cosmico basato sull’amore. L’energia lilla ci ricorda la guarigione che può essere portata attraverso quell’amore specialmente alle persone bisognose sia in relazione alla salute che all’economia, e le molte persone invisibili che sono in prima linea e rischiano la vita per il bene comune.
È una fase molto delicata e dobbiamo uscire gradualmente con la consapevolezza che dobbiamo trasformare il modo in cui ci relazioniamo e che siamo interdipendenti e che possiamo anche creare una rete di supporto attraverso la meditazione, come Aura-Soma sta facendo al momento, una rete globale che è invisibile ma che collega attraverso lo spirito ciò che è in alto con ciò che è in basso, ciò che è a destra e a sinistra, come fa Sandalphon di cui la B118 è un’Eco.
Con amore e luce
Avani Paola Sani