(+39) 333 3892162 Emanuela Gentili info@gemmediluce.it

Sincronario Maya

Sincronario Maya Gemme di LuceONDA INCANTATA DELLO SPECCHIO BIANCO

Potere di Ciò Che Non Ha Fine – (dal 25 luglio al 6 agosto 2020-Anello Solare della Tempesta Lunare)

N S 1. 33. 0. 0 (sabato 25-7-2020)
SPECCHIO MAGNETICO BIANCO – Kin 118  – SPECCHIO: Azione: RIFLETTERE. Potere: CIÒ CHE NON HA FINE. Essenza:
ORDINE. MAGNETICO: Azione: ATTRARRE. Potere: UNIFICARE. Essenza: PROPOSITO.

Portale Magnetico, unifica il Proposito. Qual è la mia meta?
Oggi celebriamo il Giorno Fuori dal Tempo, il “Fattore +1” del Sincronario delle 13 Lune di 28 giorni. È dedicato al perdono universale, a meditare sull’anno che finisce e a preparare quello che comincia, della Tempesta Lunare Blu, Kin 119. Lo Specchio è il potere di Ciò Che Non Ha Fine, la capacità di vedere attraverso lo specchio ciò che succede al di là del tempo e dello spazio, il riflesso di se stesso, per riconoscere ciò che non è veramente tuo, e liberartene, lasciando emergere la parte più incontaminata di te, libera da tutti i condizionamenti acquisiti e sedimentati, che crediamo essere parte indissolubile di noi e che invece non sono veramente nostri: condizionamenti, sistema di credenze accettati senza un reale esame critico, valori, modelli, abitudini, paure, vizi… Così come ce li siamo messi addosso, allo stesso modo possiamo liberarcene: è un lavoro lungo e continuo, quotidiano, ma è indispensabile se vogliamo davvero tornare alla nostra pura essenza primigenia, scevra da sovrastrutture acquisite di ogni genere: culturale, sociale, religioso, politico, ideologico, razziale, ecc.
Tutto è stato disposto dall’ordine sacro, l’ordine cerimoniale, l’ordine sincronico; tutto è perfetto così com’è: è la mente che s’inventa condizioni irrinunciabili per il conseguimento della felicità – invariabilmente difficilissime, se non impossibili, da realizzare. Riconoscerlo è accettare, uscire dal giudizio, comprendere ad un livello più profondo, integrare, e tornare a ricordare quella parte di noi che è celeste, sacra, universale.
Lo Specchio era un elemento essenziale, onnipresente, ubiquo nelle cerimonie Maya. Specchi di ossidiana, una pietra vulcanica che, ben levigata, riflette. Riflettere, la riflessione, è un punto-chiave per la comprensione di quest’archetipo. Lo specchio riflette la nostra immagine e ci invita a riflettere su di noi, su chi siamo veramente e cosa stiamo facendo; è anche associato alla meditazione.
Liberarsi di ciò che non è veramente nostro è il primo passo verso il ripristino dell’ordine primevo, è aprirsi spiritualmente a orizzonti diversi, più ampi, più luminosi. L’ordine esteriore verrà contagiato dal nostro ordine interiore e ci porrà in migliore allineamento con il nostro potenziale evolutivo.

Maggiori Dettagli sull’evento

_________________________

 

Avani Paola Sani Gemme di LuceSincronario Maya

Avani Paola Sani

Dettagli Curriculum Vitae